FLASH

‘APPyourland: cittadini e istituzioni nel web 2.0’, a Palazzo Magno celebrato il successo del progetto della Provincia di Campobasso a livello nazionale

IMG_3806Cala il sipario sul progetto ‘APPyourland: cittadini e istituzioni nel web 2.0’ della Provincia di Campobasso che ha portato l’Ente di via Roma a raggiungere un importante riconoscimento nazionale nel settore delle Politiche Giovanili. Il progetto, infatti, è stato finanziato dall’Unione Province d’Italia e dall’Agenzia Nazionale Giovani attraverso il bando ‘Be@ctive’ e con fondi del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Ieri pomeriggio, lunedì 23 novembre, la Provincia ha voluto omaggiare e ringraziare tutto il nutrito partenariato che ha visto lavorare in sinergia enti, giovani e associazioni del territorio per la realizzazione del gioco-app e degli eventi previsti durante il percorso.

“Abbiamo organizzato – ha dichiarato il numero uno di Palazzo Magno, Rosario De Matteis – questa cerimonia, per condividere con tutti voi partner, la soddisfazione della vittoria nazionale. Anche grazie al vostro prezioso contributo abbiamo raggiunto un obiettivo importantissimo e che colloca questo progetto tra le best practices nel settore delle politiche giovanili e nuove tecnologie. Siamo stati premiati per la nostra idea di web 2.0 che fa leva sui principi di condivisione, partecipazione e inclusione dei cittadini. Abbiamo infatti realizzato a livello locale il primo esempio di creazione congiunta di un’APP tra giovani e istituzioni, lavorando in sinergia e dimostrando che gli enti che sono vicini alle nuove generazioni hanno una marcia in più”.L’iniziativa progettuale è stata valutata da due commissioni nazionali, a Lecce prima e Perugia dopo, ed è risultata vincente per aver sostenuto l’innovazione dei giovani per i giovani.

APPyourland è nato da un’idea della Provincia di intercettare i giovani dell’intero territorio molisano al fine di ridurre la distanza giovane-Pubblica Amministrazione.

L’obiettivo del progetto è stato quello di rafforzare del legame tra cittadino e Pubblica Amministrazione attraverso lo sviluppo di un prodotto tecnologico,un gioco-app finalizzato all’acquisizione, secondo una metodologia ludica, di conoscenze dei giovani sui servizi al cittadino presenti sul territorio e sulla regione Molise e la sensibilizzazione verso la creazione congiunta Pubblica Amministrazione/cittadino di servizi pubblici attraverso le dinamiche del web.2.0.

“Il primo premio ci ha offerto la possibilità – ha aggiunto l’assessore Provinciale Di Labbio – di formare 20 giovani del territorio attraverso un percorso educativo che partirà nel mese di dicembre. I ragazzi che lo frequenteranno, individuati dalle tre scuole partner e i due centri giovanili, potranno approfondire tematiche su ‘Europa 2020’, innovazione e nuove tecnologie e offerte e possibilità per i giovani nel panorama continentale”.

Presenti alla cerimonia il Comune di Campobasso, l’Ufficio Scolastico Regionale, Eurodesk Italy, l’Istituto Pilla di Campobasso, l’Istituto superiore di Larino, l’Istituto Agrario di Riccia, l’Associazione Muse, l’Università degli Studi del Molise, i giovani del Forum dei Giovani di San Martino in Pensilis e i giovani del Centro di Aggregazione Giovanile di Roccavivara.

pierp.ta.

 

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.