FLASH

Il tecnico dei lupi, Favo, rammaricato per il risultato di Fano al termine di una buona gara: “Intensità e sacrificio, stiamo crescendo. Ottima prestazione”

I giocatori del Campobasso salutano i calciatori a fine partita al 'Mancini' di Fano

I giocatori del Campobasso salutano i calciatori a fine partita al ‘Mancini’ di Fano

ALESSANDRA POTENA

Un pareggio dal sapore diverso quello maturato allo Stadio ‘Mancini’ tra i padroni di casa del Fano e i lupi. Un Campobasso diverso rispetto alle ultime partite. Aria di svolta dopo un periodo burrascoso? A fine partita mister Favo, al terzo pareggio in altrettante gare della sua gestione, ha espresso il suo rammarico per il risultato.

Pareggio meritato del Campobasso, nonostante sia giunto in piena zona Cesarini. Due gol annullati e una buona prestazione. La squadra ha fatto una buona partita, ha interpretato bene la gara, mi sono piaciuti l’intensità e il sacrificio. Questo avevo chiesto in settimana e i ragazzi sono stati bravi a mettere in campo queste caratteristiche. Stiamo crescendo con dei giocatori importanti, come Ferrani e Boldrini, che a questa squadra possono dare tanto, ma sicuramente ci manca qualcosa”.

A Fano, per la prima volta, abbiamo visto un Campobasso corto, compatto tra i reparti e, soprattutto, i cambi sono stati molto incisivi con Fiore e Bucchi che sono stati protagonisti del pareggio: “Noi abbiamo giocatori di qualità, ho fatto i cambi anche in base alle condizioni del campo. Inizialmente ho lasciato fuori Fiore perché, rispetto ad altri, è un giocatore leggero, avevo bisogno della gamba di Alessandro. Molto bene tutti, si è vista la qualità della squadra, i presupposti ci sono, in certe situazioni possiamo essere più incisivi”.

Hanno raggiunto la sala stampa del “Mancini” anche i due attaccanti Alessandro e Aquino.

Il punto di Fano più utile al morale che alla classifica? “Sì, sicuramente – le parole dell’argentino Alessandro – Di certo la classifica non fa molto, il morale è qualcosa in più. Meritavamo qualcosa di più del pareggio, gol annullati e calci di rigore non dati hanno contribuito a questo risultato”.

Questo risultato serve serve ricompare il feeling con i tifosi che sono arrivati a Fano, a detta loro, solo per la maglia.“Loro sono in protesta, nutrono questa cosa contro di noi, sicuramente non lo stiamo facendo apposta, siamo rammaricati ma contenti che la prestazione ci sia stata”.

Un buon pareggio, un Campobasso diverso rispetto alle altre partite. Una delle migliori prestazioni stagionali. “Credo di sì, anche se precedentemente abbiamo fatto altre buone prestazioni”.

Vi può sbloccare definitivamente questo punto sul campo del Fano, anche dal punto di vista psicologico? “Credo – il parere di Aquino – che siamo abbastanza sbloccati psicologicamente, ma come avete visto, qualche occasione è andata contro di noi e abbiamo ottenuto solo il pareggio. Penso che meritavamo qualcosina in più oggi “.

Ci sarà la partita con il Matelica e, successivamente, si aprirà la finestra mercato. Rivoluzione in vista? “Spetta al mister e alla società decidere, noi da giocatori qualcosina ci aspettiamo sicuramente”.

Si può ritrovare il feeling con i tifosi dopo questo pareggio? : “Me lo auguro, penso che si sia visto che noi ci mettiamo il massimo impegno e spero che da domenica prossima, contro il Matelica, ritornino i tifosi di prima”.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.