FLASH

Il Campobasso, in astinenza di vittorie da tre turni, prova a ripartire dal ‘Mancini’ di Fano. Punti di forza dei granata sono i calciatori di Guglionesi, Sivilla (ex di turno) e Borrelli

L'allenatore Massimiliano Favo durante la conferenza stampa alla vigilia della partita di Fano

L’allenatore Massimiliano Favo durante la conferenza stampa alla vigilia della partita di Fano

ANDREA VERTOLO

Il Campobasso si prepara alla trasferta di Fano con la necessità di continuare, perlomeno, la striscia di risultati utili consecutivi.

I due pareggi maturati con la nuova gestione, affidata a mister Massimiliano Favo, possono essere  analizzati anche con ottimismo. Un solo gol subito negli ultimi 180 minuti può rappresentare un punto di equilibrio sul quale poter basare la partita contro i granata marchigiani.

Inevitabile riscontrare il poco entusiasmo che si respira nella piazza rossoblù, soprattutto in un clima di contestazione generale proprio nei confronti della squadra, colpevole di non mostrare il giusto carattere, ma soprattutto  di non far conoscere quei valori che, sulla carta, sono chiari e visibili a tutti.

Sul campo del ‘Mancini’, il Campobasso si troverà di fronte un Fano determinato ad accorciare le distanze dalla capolista Sambenedettese. Probabilmente la formazione, allenata da mister  Alessandrini, potrebbe rivelarsi l’unica in grado di giocarsi la promozione proprio contro la Samb, che sembra ormai aver preso il passo giusto per continuare a primeggiare su tutte le altre.

Intanto nella mattinata di oggi, sabato 21 novembre 2015, si è svolta la rifinitura prima della partenza. Nella consueta conferenza stampa, mister Favo ha illustrato la partita in terra marchigiana, affermando: “Abbiamo bisogno di un evento favorevole. Affronteremo una squadra forte, figlia di un progetto costruito in due anni, ma la qualità dei nostri giocatori non è inferiore alla loro. Speriamo che questa partita sia stimolante affinché possiamo avere una svolta positiva che può far bene a tutto l’ambiente”.

 Il 4-3-1-2 con il quale il Fano sta affrontando il campionato potrebbe diventare un 3-4-3. Le assenze dei due difensori centrali, Nodari e Torta, potrebbero condizionare il gioco dei marchigiani. Su questo punto mister Favo ha sottolineato: “Dobbiamo essere pronti ad adattarci a qualsiasi evenienza. Sia i giocatori in campo che noi dello staff dobbiamo aspettarci di tutto e farci trovare pronti per ogni situazione che si viene a creare sul campo”.

Con il mercato di dicembre alle porte, qualche malumore interno allo spogliatoio potrebbe venire fuori e si immagina anche qualche inevitabile addio e qualche nuovo acquisto.

Sulle dinamiche interne allo spogliatoio, il trainer rossoblù ha chiarito: “I ragazzi si allenano molto bene, non si ha l’impressione di una squadra in smobilitazione. È normale che il mercato incombente può portare a delle distrazioni. Nel giro di due settimana valuterò tutti, soprattutto sotto il profilo morale più che tecnico. Chiederò alla società giocatori forti che possono far giocare bene anche altri elementi della squadra”.

La formazione che partirà titolare al ‘Mancini’ non dovrebbe subire grossi stravolgimenti, quindi si può ipotizzare un avvio di gara con gli stessi undici partiti contro il Monticelli. Tra le file dei marchigiani giocano i molisani Sivilla e Borrelli, l’anno scorso in gol contro i lupi: entrambi sono di Guglionesi.

L’incontro Fano-Campobasso è fissato per domani, domenica 22 novembre 2015, ore 14,30 e sarà diretto da Nicola Donda della sezione di Cormons, coadiuvato dagli assistenti Matteo Cantara e Simone Carloni entrambi della sezione di Ravenna.

Donda ha arbitrato la finale di Coppa Italia Ponsacco-Campobasso il 2 aprile 2014, che regalò l’alloro tricolore nazionale ai lupi.

Le partite della tredicesima giornata serie D girone F:

Amiternina – Chieti

Giulianova – Castelfidardo

Fano – Campobasso

Folgore Veregra – Avezzano

Isernia – Fermana

Jesina – Sambenedettese

Matelica – Monticelli

Recanatese – San Nicolò

Vis Pesaro – Olympia Agnonese

 

 

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.