FLASH

Processo Cosib, tutti assolti con la sentenza di primo grado. Per i giudici “il fatto non sussiste”

Il Tribunale di Campobasso

Il Tribunale di Campobasso

Assoluzione piena per l’ex governatore Michele Iorio nel processo Cosib, il Consorzio industriale Valle del Biferno di Termoli, per il quale era accusato di abuso d’ufficio e falso in atto pubblico. Per i giudici del capoluogo “il fatto non sussiste”. Assolti anche gli altri imputati, Antonio Del Torto, Antonio Abiuso, Franco Di Michele e Giuseppe Perrino, le cui accuse andavano dalla corruzione all’abuso d’ufficio e al falso.

Una sentenza di primo grado, pronunciata ieri, mercoledì 18 novembre, nel Tribunale di Campobasso dopo due ore di camera di Consiglio.

L’inchiesta, all’epoca dei fatti, prese il via dalla Procura di Larino per essere successivamente divisa in tre filoni suddivisi tra Larino, Vasto e Campobasso. Per il troncone la cui competenza era della Procura del capoluogo, si trattava dello sversamento in mare delle acque del Cosib, quest’ultimo costituitosi parte civile nel processo, unitamente alla Provincia di Campobasso.

Il pm Luca Venturi, nel’udienza di ieri, al termine della sua requisitoria aveva chiesto due anni per l’ex presidente della Regione, Michele Iorio e una di quattro anni per Antonio Del Torto all’epoca dei fatti commissario straordinario del Cosib. Due anni erano stati chiesti anche per Antonio Abiuso, Franco Di Michele e Giuseppe Perrino. Per tutti gli imputati assoluzione piena perché il “fatto non sussiste”.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 7765 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.