FLASH

Rubrica ‘Quark’ – È arrivato il periodo in cui è indispensabile riscaldare le case: consigli su come risparmiare

riscaldamento casaGIANNI DI IORIO*

È ora di accendere gli impianti di riscaldamento, infatti Il freddo è arrivato e il bisogno di riscaldarsi è indispensabile. Dal 15 ottobre in 4300 comuni italiani (ricadenti nella zona climatica E come per la Campobasso) si sono già accesi i termosifoni. Ma le norme sul risparmio energetico definiscono anche i limiti che l’impianto deve rispettare per la sua gestione.

I limiti che gestiscono la gestione sono di due tipi sulle temperature e sul periodo e orario di accensione, e sono regolamentati dal DPR 74/2013 gestisce e regolamenta queste limitazioni.

Limite sulle temperature

La norma regolamenta, durante il periodo la media delle temperature dell’aria, misurate nei singoli ambienti riscaldati, non deve superare:

  • 18°C + 2°C di tolleranza per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili
  • 20°C + 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici

Il mantenimento della temperatura è ottenuto con accorgimenti che non comportano spreco di energia.

Limiti su periodo e orario di accensione

L’esercizio degli impianti termici per il riscaldamento invernale è consentito con i seguenti limiti relativi al periodo annuale e alla durata giornaliera di attivazione, articolata anche in due o più sezioni:

  • Zona A6 ore giornaliere, dal 1° dicembre al 15 marzo
  • Zona B8 ore giornaliere, dal 1° dicembre al 31 marzo
  • Zona C10 ore giornaliere, dal 15 novembre al 31 marzo
  • Zona D12 ore giornaliere, dal 1° novembre al 15 aprile
  • Zona E14 ore giornaliere, dal 15 ottobre al 15 aprile
  • Zona F: nessuna limitazione

Al fine di evitare inutili sprechi nell’utilizzo degli impianti di riscaldamento ed un costo eccessivo della bolletta, l’Enea e il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) hanno redatto un vademecum con le 10 regole fondamentali per un riscaldamento più conveniente ed

Il decalogo  indica come diminuire risparmiare sulle bollette e contribuire a ridurre il consumo di combustibili fossili, garantendo anche le condizioni minime di sicurezza degli impianti, evitando possibili sanzioni.

Le 10 regole per risparmiare sul riscaldamento

Ecco le 10 regole d’oro:

  1. Fare la manutenzione degli impianti
  2. Controllare la temperatura ambiente
  3. Fare attenzione alle ore di accensione
  4. Usare i cronotermostati
  5. Applicare valvole termostatiche
  6. Installare pannelli riflettenti tra muro e termosifone
  7. Schermare le finestre la notte
  8. Fare il check up alla propria casa
  9. Installare impianti di riscaldamento innovativi
  10. Evitare ostacoli davanti e sopra i termosifoni

Non dimenticate di affidare tutti i controlli a personale qualificato che rilascia la certificazione degli impianti.

* Questa rubrica è curata da Gianni Di Iorio,  molisano, laureato in ingegneria,

architettura e pianificazione territoriale-urbanistica-paesaggistica-ambientale.

Il suo obiettivo è trattare argomenti scientifici e tecnologici,

usando un linguaggio semplice e diretto alla portata di tutti.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.