FLASH

Il campione Andrea Lalli il primo a tagliare il traguardo della 42^ edizione della Su&Giù. Ancora un successo per la gara podistica non competitiva: oltre seimila per le strade del capoluogo

IMG_20151115_102623(1)

Al centro, Andrea Lalli prima dello start

ALESSANDRA POTENA

Ancora una volta è una domenica di sole a fare da sfondo a una delle manifestazioni più sentite dai campobassani: la ‘Su&Giù’. Arrivata alla sua 42esima edizione anche questa volta la kermesse podistica non competitiva, organizzata dal Gruppo Sportivo Virtus ha registrato un boom di presenze con oltre seimila iscritti.

Affollattissimo a partire dalle prime ore della mattina Corso Vittorio Emanuele per i preparativi e le iscrizioni dell’ultimo minuto.

Ad allietare l’attesa dell’inizio sono stati La Polifonica Monforte, il gruppo folkloristico del Cenacolo culturale di Agnone, le ‘Ndocce di Agnone, le Traglie di Jelsi, i Mattacchini di Mirabello e gli Zampognari di San Polo Matese. Il tema della manifestazione infatti è ‘Sui sentieri del tempo’. Dunque,una serie di iniziative con cui è stata unita la tradizione, la storia della Virtus e quella della dei rituali mplisani.

La partenza invece alle 10.30, da piazza della Vittoria, dove sotto al Monumento dei Caduti si è tenuto il classico sparo d’inizio. A ‘premere il grilletto’ il sindaco, Antonio Battista anche lui in tuta e scarpette da ginnastica.

Alle 11, a vincere la 42esima ‘Su&Giù’ il campione Andrea Lalli, di ritorno dalla maratona di New York dalla quale ha portato a casa ancora una volta un successo. Insieme a lui ha tagliato il traguardo Marco Visci dell’Atletica Isernia. Si è classificato terzo Francesco Palladino della Virtus. Prima tra le donne Paola Di Tillo, successivamente la seconda per le donne Ilaria Novello. Nel frattempo la coda dei corridori è all’ingresso del centro storico.

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.