FLASH

Su Palazzo San Giorgio i colori della bandiera francese. Dal capoluogo il cordoglio per le vittime di un attentato contro l’umanità

comune_per_parigi

Palazzo San Giorgio illuminato con i colori della bandiera francese

Blu, bianco e rosso: Palazzo San Giorgio si illumina con i colori della bandiera francese per rendere omaggio alle vittime dell’attentato terroristico a Parigi. Un’iniziativa per lanciare un messaggio di cordoglio e solidarietà a un popolo messo a dura prova dalla violenza di una strage terroristica rivendicata dall’Isis, in cui hanno perso la vita ben 128 persone.

Bisogna ricordare come per sabato 14 e domenica 15 novembre, in segno di sentita e generale partecipazione al dolore che ha colpito la Francia, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha disposto l’esposizione a mezz’asta delle bandiere Nazionale ed Europea sugli edifici pubblici dell’intero territorio nazionale. Un invito quest’ultimo che era stato già accolto dal primo cittadino del capoluogo, Antonio Battista che ha parlato di “un attacco alla libertà di tutta l’umanità”. Pensiero condiviso anche dal governatore Frattura, che in una nota ha espresso il suo cordoglio per le vittime e i loro familiari.

Una dura condanna anche da parte dell’arcivescovo Bregantini nella sua riflessione sull’attentato, a termine del ‘V Convegno Ecclesiale di Firenze sul Nuovo Umanesimo’. Il patriarca ha parlato di una “nuova emergenza. Con mille domande, sulle responsabilità, recenti ma soprattutto remote, antiche, che arrivano fino alle radici di un modo di essere da parte dell’Europa nei confronti della giustizia e della impostazione del mondo”. Dunque, una condanna totale, ma anche riflessione “nel cuore di questa Europa che si trova a dover affrontare scelte innovative sul suo futuro. Poiché problemi che si pensavano di altri, oggi sono a casa nostra. Tutto si fa tremendamente vicino, tutto nostro”. “Ed è per questo – ha detto ancora Bregantini –  che ancor più grande è stata la sfida che la Chiesa italiana ha posto a tutti sulla necessità di costruire in Cristo Gesù un umanesimo nuovo, da pensare e vivere con chiarezza di scelte e franchezza di cuori”.

Intanto i colori della bandiera francese viaggiano anche in rete dove, sempre più sono gli utenti di Facebook che li stanno utilizzando per esprimere il proprio sostengo e la propria vicinanza al popolo parigino. Il famoso social network, infatti, dà la possibilità a chiunque di applicare tali colori alla foto del proprio profilo, attraverso un’operazione che richiede appena qualche secondo. Un’applicazione che Facebook aveva già sperimentato nello scorso mese di giugno, a seguito della sentenza della Corte suprema degli Stati Uniti che ha legalizzato i matrimoni gay nel Paese e che, oggi, ripropone purtroppo per una strage ingiustificabile.

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.