FLASH

I lupi provano a ritrovare il sorriso: a Campobasso arrivano i marchigiani del Monticelli. Favo: “Ripartiamo da quanto di buono fatto a Pesaro”

L'allenatore Massimiliano Favo

L’allenatore Massimiliano Favo

ANDREA VERTOLO

Il Campobasso torna a giocare tra le mura amiche, dopo le due trasferte nelle Marche, che hanno portato solo un punto in classifica. Inevitabile attestare lo sconforto nell’intera piazza rossoblù.

La posizione occupata dai lupi, infatti, inizia a dare serie ansie e preoccupazioni visti i pochi punti di distanza dalla zona playout e la sfida contro gli ascolani del Monticelli appare già determinante, per avere una visione concreta dei reali obbiettivi che potrà raggiungere la squadra da domenica in poi.

Il nuovo allenatore, Massimiliano Favo, al suo debutto in panchina al ‘Nuovo Romagnoli’, ha analizzato la partita di domani, domenica 15 novembre 2015, contro i biancoblù marchigiani nella consueta conferenza post allenamento, affermando: “È evidente che dobbiamo cominciare da subito a ritrovare la vittoria, la classifica parla chiaro. Non nego che avremo qualche problemino in mezzo al campo a causa della squalifica di Censori e con Bontà non totalmente recuperato, quindi dovremo fare di necessità virtù”.

Il Monticelli, dopo un ottimo avvio di stagione, sta affrontando un periodo di calo, soprattutto a livello di risultati.

La vittoria, per la squadra allenata da mister Nico Stallone, non arriva da ben cinque giornate, precisamente dalla vittoria per 5-4 in casa della Sambenedettese.

Sul valore tecnico degli ospiti, il trainer rossoblù sottolinea: “La squadra ha molta qualità sugli esterni, fa molti gol ma ne subisce anche parecchi. Credo si possa assistere ad una bella partita, soprattutto se il Monticelli arriverà con l’intenzione di giocarsela a viso aperto”.

Rispondendo alla domanda sul lavoro apportato alla squadra rossoblù, durante la settimana, mister Favo ha poi precisato: “Questa è una squadra che troppo spesso soffre di individualismo. La giocata personale non può essere un limite ma dobbiamo usarla per creare superiorità numerica davanti. Tutto ciò che è tecnico e di qualità deve essere messo al servizio del collettivo sia nella fase offensiva che difensiva. Tutto sommato ho visto segnali positivi dalla partita scorsa contro la Vis Pesaro, non abbiamo sofferto molto, dobbiamo continuare con questo equilibrio in campo e migliorare la fase offensiva”.

Sulla formazione titolare molto dipenderà dal recupero in extremis di Bontà, che determinerà la scelta anche degli under da mettere in campo. Probabile la partenza di Todino in attacco.

L’incontro Campobasso-Monticelli, in programma domenica 15 novembre 2015, alle ore 14,30, sarà diretto dal Davide Di Marco della sezione di Ciampino, coadiuvato dagli assistenti Davide Cefariello e Antonio Mariniello, entrambi della sezione di Ercolano.

Le partite della dodicesima giornata nel girone F di Serie D:

Avezzano – Fano

Campobasso – Monticelli

Castelfidardo – Vis Pesaro

Chieti – Giulianova

Jesina – Amiternina

Fermana – Matelica

Olympia Agnonese – Recanatese

Sambenedettese – Folgore Veregra

San Nicolò – Isernia

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.