FLASH

Trasporto pubblico urbano, per Pilone “occorre attivarsi per il bando, migliorando i servizi a costi inferiori. Si sopprimano le corse inutili, rinforzando quelle affollate”

La conferenza del consigliere comunale Francesco Pilone nella Sala consiliare di Palazzo San Giorgio

La conferenza del consigliere comunale Francesco Pilone nella Sala consiliare di Palazzo San Giorgio

ANDREA VERTOLO

Sul trasporto pubblico del capoluogo sarebbe in atto una proroga da parte del Comune a favore della Seac, azienda che da anni ormai si occupa di gestire tutte le funzioni del trasporto su gomma in città.

Sulla questione è intervenuto il consigliere di minoranza Francesco Pilone, attraverso una proposta di delibera destinata al presidente della Commissione Mobilità, Giuseppe D’Elia, oltre che al sindaco Antonio Battista.

Per il rappresentante di Democrazia Popolare è impellente il superamento di alcune criticità che sono emerse in sede di razionalizzazione del servizio di trasporto pubblico.

“Per prima cosa – ha evidenziato Pilone dal mese di giugno, quando si è prospettata una gara per l’assegnazione di servizi inerenti al collegamento tra Campobasso e i paesi limitrofi, ancora non si è vista alcuna forma di collaborazione con la Regione, partner necessario per il finanziamento del progetto. Con la stessa Regione bisognerà affermare un bando di gara per assegnare nel futuro prossimo la gestione di tali servizi, mi chiedo se in questo stato delle cose questo dialogo sia o meno possibile, ma di certo risulta urgente”.

Le proposte elencate da Pilone nella delibera vertono a “impegnare la Giunta comunale e la Regione Molise al fine di poter predisporre una riorganizzazione efficiente del trasporto, integrato con un rapporto costi/benefici, in modo da assicurare un incremento di questi ultimi a fronte di ridotti costi, secondo la logica di una scelta economicamente più vantaggiosa”.

“La Giunta comunale al termine di questa attività indicata dalla delibera da me proposta – ha spiegato il componente della minoranzadovrà impegnarsi a disciplinare la gara entro il 31 marzo e dovrà, inoltre, costituire l’osservatorio comunale sui servizi pubblici, affinché si avvii un percorso amministrativo volto al controllo e alla vigilanza sul servizio in oggetto, ma anche su servizi comunali gestiti da terzi”.

Per migliorare il servizio di trasporto urbano, Pilone ha sottolineato: “Dovranno essere protagonisti di interventi volti al miglioramento delle prestazioni anche con la soppressione di corse inutili e non utilizzate dall’utenza con il potenziamento, invece, di corse che presentano un sovraffollamento dei passeggeri”.

 

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.