FLASH

San Massimo piange il suo sindaco: malato da tempo, Fulvio Manfredi Selvaggi lascia il mondo terreno

Fulvio Manfredi Selvaggi, sindaco di San Massimo

Fulvio Manfredi Selvaggi, sindaco di San Massimo

Profondo dispiacere a San Massimo, centro della provincia di Campobasso, per la scomparsa del sindaco, Fulvio Manfredi Selvaggi. Il cuore del primo cittadino ha smesso di battere oggi, lunedì 9 novembre 2015.

Aveva compiuto lunedì scorso, 2 novembre, 58 anni. Malato da tempo, di professione medico, era stato direttore sanitario degli ospedali di Isernia, Agnone e Venafro.

Era stato eletto primo cittadino lunedì 27 maggio 2013 con 353 voti, trentatré preferenze in più del suo sfidante, Bellantonio, che si fermò a 320.

Già malato quando è stato eletto sindaco del centro famoso per la stazione sciistica di Campitello Matese, Fulvio Manfredi Selvaggi, oltre a essere conosciuto in tutta la regione per il suo impegno all’Asrem, era particolarmente apprezzato per la sua mitezza e per la sua riconosciuta professionalità.

In pensione nel 2011, nel giugno 2012 fu nominato sovrintendente sanitario per il coordinamento delle attività sanitarie del gruppo Neuromed-Malzoni nelle cliniche Neuromed a Pozzilli, Villa dei Platani, Villa del Sole, Casa di cura Malzoni e nella struttura di Montevergine.

Il Comune di San Massimo, ora, tornerà al voto nel maggio 2016, tre anni dopo l’ultima consultazione amministrativa, che premiò il compianto medico.

IL CORDOGLIO DEL MONDO POLITICO E ISTITUZIONALE

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.