FLASH

Lupi, si volta pagina: il Campobasso di Favo e Corradino riparte da Pesaro. L’allenatore al debutto in rossoblù: “Punto su una squadra dinamica ed equilibrata”

Massimiliano Favo, allenatore del Campobasso

Massimiliano Favo, allenatore del Campobasso

Campobasso 2.0: si volta pagina da Pesaro. Inizia dalla terra natìa di Valentino Rossi, che poco prima di Vis-Lupi proverà a conquistare il decimo titolo iridato nel motomondiale, il nuovo capitolo della stagione del club rossoblù.

Vis Pesaro – Campobasso, valevole per l’undicesima giornata del girone F di serie D, è la gara che vedrà l’esordio dell’allenatore Massimiliano Favo, dell’ennesimo ritorno del vice Antonello Corradino e del debutto del preparatore atletico Davide Losi, ex Monza e Novese.

“Speriamo in un Campobasso dinamico, chiamato a combattere su ogni pallone. Nell’arco di questa prima settimana – le parole di Favo nella conferenza stampa pre-partita – i ragazzi hanno superato subito il trauma del cambio in panchina. Nella rifinitura ho visto la squadra libera mentalmente, condizione necessaria per iniziare bene l’incontro di Pesaro. Nei primi allenamenti siamo intervenuti a livello psicologico e speriamo che, sotto questo aspetto, ci siamo riusciti”.

“Non mi piace – ha affermato l’allenatore dei lupi, alla domanda sul modulo – dare vantaggi agli avversari, però, è innegabile che questa è una squadra costruita per il 4-3-3. Con molta probabilità potremmo partire col tridente, ma ancora nulla è deciso. Ciò che è certo è l’equilibrio che i ragazzi dovranno avere tra i vari reparti”.

“La Vis Pesaro – il parere di Favo – è una squadra che ha una bella gamba. Sta sfoderando diverse buone prestazioni, come l’ultima ad Avezzano, dove avrebbe meritato di vincere. Noi, comunque, non siamo inferiori a nessuno, ma al contempo dobbiamo anche essere umili”.

Il tecnico Favo ha convocato, per la gara del suo esordio in rossoblù, ventuno calciatori. Indisponibili Boldrini e Di Pasquale, squalificato l’estremo difensore Capuano, i portieri saranno Grillo e Mazzella. Insieme a loro sono partiti per Pesaro i difensori Carminucci, Corbo, Ferrani, Fusaro, Gattari, Lenoci e Raho; i centrocampisti Bontà, Censori, Cianci, Fiore, Grazioso, Lucchese e Valentini; gli attaccanti Alessandro, Aquino, Bucchi, Dimas e il rientrante Todino, tornato in città dopo una settimana trascorsa in Irpinia.

L’allenatore dei lupi potrebbe cambiare qualcosa nello scacchiere titolare. Certo l’impiego di Grillo, alla quarta presenza con la casacca dei lupi; in difesa verso la riconferma del duo Ferrani-Gattari; mentre, in avanti Todino potrebbe avere una chance.

La Vis Pesaro, dopo il passaggio di consegne del club e alcuni rinforzi consegnati all’allenatore Simone Pazzaglia, ha conquistato quattro punti nelle ultime due uscite: la vittoria nel derby contro la Fermana e il pareggio di Avezzano.

Al ‘Benelli’ di Pesaro si giocherà alle 15, gara posticipata di mezz’ora per l’ultimo Gran Premio del Moto Mondiale. Dirigerà Alessio D’Amato della sezione di Siena, coadiuvato dagli assistenti Simone Prencipe di Milano e Alessio Scacchi di Arezzo.

giusform

Le gare dell’11^ giornata del girone F di serie D

Amiternina – Sambenedettese

Fano – Fermana

Folgore Veregra – San Nicolò

Giulianova – Avezzano

Isernia – Chieti

Matelica – Castelfidardo

Monticelli – Olympia Agnonese 

Recanatese – Jesina

Vis Pesaro – Campobasso

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.