FLASH

‘I colori dell’anima’: successo a Campobasso per la personale di Piero Perrino. Un astrattismo concettuale capace di affrontare i grandi temi

IMG-20151030-WA0008

L’artista, Piero Perrino, insieme ad alcune visitatrici della mostra

Successo per la personale di Piero Perrino al Circolo Sannitico di Campobasso che ha chiuso i battenti ieri, sabato 31 ottobre. ‘I colori dell’anima’ il nome dedicato all’esposizione di uno degli artisti molisani più affermati, Piero Perrino.

È stato durante la conviviale istituzionale del Lions Club di Campobasso per l’ingresso di due nuovi soci, che l’artista ha avuto modo di raccontare un po’ di sé, ma soprattutto di svelare i retroscena del suo processo creativo.

“Ho – ha detto Perrino – sempre bisogno di tempo per accumulare, sia nel bene che nel male, prima di poter partorire la mia idea. Una volta che ho finito di dipingere o, meglio, di creare, però mi devo sedere. È come se in quel momento andassi in trance, sentendomi svuotato. Solo una volta che mi riprendo, mi alzo per andare ad ammirare il mio lavoro. È lì –scherza l’artista – che mi stupisco chiedendomi se davvero sia stato io a realizzarlo”.

Insomma, quello di cui parla Perrino è un processo creativo che quasi va oltre la dimensione umana, in quella prospettiva di arte che eleva a tal punto l’uomo da metterlo in contatto con qualcosa che a parole forse non è nemmeno possibile spiegare.

Un astrattismo concettuale quello dell’artista campobassano che però non rifiuta mai di affrontare temi importanti come la fame nel mondo o la guerra in Iraq, per veicolare messaggi che solo l’arte è capace di saper sprigionare e divulgare in maniera così potente, ovviamente a chi è in grado di saperla accogliere in sé.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.