FLASH

Frecciarossa, il ministro Delrio risponde a Ruta: “Con fermata a Termoli si avrebbero tempi simili al Frecciabianca”. Sempre meno possibilità per i pendolari molisani

frecciarossaAssai remota la possibilità affinché il Frecciarossa, che dallo scorso 20 settembre collega Milano a Bari in meno di sei ore, possa fare ‘tappa’ a Termoli. Almeno è questo quanto emerge dalle parole del ministro Graziano Delrio, nella risposta data al senatore molisano del Pd, Roberto Ruta, che con un’interrogazione aveva portato la dibattuta vicenda all’attenzione del Governo.

“Rispetto ai Frecciabianca con fermata a Termoli, – riflette l’esponente dell’esecutivo Renzi – il nuovo Frecciarossa impiegherà dai 5 ai 15 minuti in meno per arrivare alle stazioni di Pescara (5min), Ancona (10min), Bologna (14min) e Bari (14min). Con fermata a Termoli il Frecciarossa avrebbe tempi più o meno simili ai Frecciabianca che già fermano a Termoli. Il risparmio in termini di tempo è sensibilmente maggiore, dai 30 agli 80 minuti, nei tempi di percorrenza per Milano. Ciò è in gran parte dovuto al minor numero di fermate che il Frecciarossa osserva nel tragitto Bologna Milano”.

Inoltre, evidenzia il ministro, non solo “l’introduzione del nuovo servizio non ha comportato alcuna riduzione degli altri collegamenti presenti sulla direttrice adriatica, che continuano a servire Termoli, come in precedenza, ma i collegamenti del segmento ‘Frecce’, ovvero ‘Frecciarossa’, ‘Frecciargento’ e ‘Frecciabianca’, sono effettuati da Trenitalia a rischio d’impresa, cioè non usufruendo di nessun corrispettivo pubblico. Essi – sottolinea ancora Delrio – si sostengono solo con i ricavi da traffico e, quindi, la loro programmazione si fonda su valutazioni di carattere commerciale, finalizzate a garantirne la sostenibilità economica. In particolare, le singole fermate sono definite tenendo conto dei volumi di traffico espressi da ciascun bacino. La Milano-Bari poi è anche una rotta che attualmente non è servita dagli altri operatori sul mercato nazionale della media-lunga percorrenza”.

Dunque, la remota possibilità che il Frecciarossa possa estendere il proprio servizio anche alla fermata di Termoli, potrà essere paventata dal Governo e da Trenitalia, fa sapere ancora il ministro, solo “al termine della fase di sperimentazione, quando l’azienda verificherà gli obiettivi previsti di profittabilità in ragione dei volumi di traffico effettivi”.

fab.abb

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.