FLASH

Il fuoco delle ‘Ndocce illuminerà Milano e i Navigli. L’evento fuori salone dell’Expo è uno dei principali momenti dell’Esposizione Universale

"Il Giorno del Fuoco", l'evento di Milano presentato a Palazzo Vitale

“Il Giorno del Fuoco”, l’evento di Milano presentato a Palazzo Vitale

CRISTINA SALVATORE

È ormai tutto pronto per l’evento fuori salone ad Expo 2015, ‘Il Giorno del Fuoco’, che avrà luogo sabato 26 settembre a Milano lungo la Darsena nella zona dei Navigli. La presentazione dell’atteso appuntamento c’è stata a Palazzo Vitale: presenti i vertici dell’amministrazione regionale, col Governatore Paolo di Laura Frattura, e quelli del Comune di Agnone.

Partendo dal presupposto che “ogni cosa nell’Universo è disposta secondo un preciso equilibrio regolato dalle leggi cosmiche”, il titolo dell’evento vuole puntare l’attenzione su uno dei quattro elementi che compongono il Cosmo: tra aria, acqua e terra, il fuoco che plasma ogni cosa e che trasforma, che fonde, è l’elemento scelto per rappresentare la luce, il calore, l’energia e la vita che caratterizzano le attività e le prerogative su cui si basano le tradizioni vitali della ventesima regione d’Italia.

"Il Giorno del Fuoco", l'evento di Milano presentato a Palazzo Vitale

“Il Giorno del Fuoco”, l’evento di Milano presentato a Palazzo Vitale

Il fuoco delle ‘Ndocce’ di Agnone illuminerà la notte dei Navigli; il fuoco che fonde i metalli, regalerà la campana agnonese, figlia della tradizione della Pontificia Fonderia Marinelli, appositamente realizzata per l’evento, alla Regione Lombardia con lo scopo di unire insieme le tradizioni del Nord Italia a quelle del Sud del Belpaese. E non può mancare il fuoco che cuoce e scalda i cibi: attraverso le mani esperte di chef e di quindici espositori locali si potranno gustare prodotti enogastronomici tipici del Molise.

Lo stesso Presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura, ha voluto per l’occasione riassumere il concetto che sta alla base dell’evento milanese: “La nostra è stata una promozione semplice che ha suscitato curiosità tra le centinaia di persone che già avevano visitato il nostro stand nei padiglioni della fiera di Expo 2015. Sono stati diversi i problemi organizzativi che abbiamo dovuto affrontare – prosegue il Governatore ma grazie alla testardaggine del vicesindaco di Agnone, Maurizio Cacciavillani, e alla disponibilità del Comune di Milano, li abbiamo superati e, adesso, speriamo che molti più turisti incuriositi possano trasformare un momento di promozione in opportunità di sviluppo  per tutto il Molise e per i molisani”.

Il Fuoco sarà il filo conduttore di questo evento che, approdando a Milano, avrà l’arduo compito di far conoscere ed apprezzare una regione ricca di storia e di luce, di paesaggi e di colture: di culture.

Il programma di sabato 26 settembre 2015:

  • ore 16 – 19:30 Cerimonia religiosa in onore di San Francesco Caracciolo, Patrono dei Cuochi e Benedizione della campana di EXPO 2015 realizzata dalla millenaria Pontificia Fonderia Marinelli;
  • ore 20,30 – 21,30 Sfilata coreografica della ‘Ndocciata di Agnone. L’inizio della sfilata sarà dato dai rintocchi della Campana donata al capoluogo lombardo per l’EXPO;
  • ore 22 – 24 Concerto del gruppo musicale “Il Tratturo”.

Inoltre, durante l’intera giornata sarà predisposto uno spazio con stand espositivi (e di promozione territoriale) e sarà anche possibile la degustazione ed, eventualmente, la vendita dei prodotti tipici e dell’artigianato artistico delle eccellenze molisane.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.