FLASH

La città di Agnone e l’intero Molise al centro delle attenzioni internazionali: cresce l’attesa all’Expo di Milano per ‘Il Giorno del Fuoco’. La ‘Ndocciata sfilerà sulla Darsena del Naviglio. Il Comune lombardo parla di “evento più importante nel contesto dell’esposizione universale”

La campana forgiata per 'Il Giorno del Fuoco', l'evento di Expo 2015 (foto gentilmente concessa da Danilo Di Nucci)

La campana forgiata per ‘Il Giorno del Fuoco’, l’evento di Expo 2015 (foto gentilmente concessa da Danilo Di Nucci)

C’è grande entusiasmo ed attesa a Milano per  “Il Giorno del Fuoco”, il grande evento molisano di sabato 26 settembre 2015 ideato per Expo 2015 e già considerato come manifestazione di punta della programmazione di Expo in Città, il ricco palinsesto degli eventi nel cuore della città milanese organizzati durante l’esposizione universale. Venerdì 4 settembre una delegazione molisana ha partecipato nella sala riunioni dell’Assessorato alle attività produttive e del turismo del Comune di Milano ad una conferenza dei servizi con i vari rappresentanti tecnici ed istituzionali al fine di preparare al meglio la grande manifestazione, che vedrà la ‘Ndocciata sfilare sulla Darsena del Naviglio.

La delegazione molisana era composta dal vicesindaco di Agnone Maurizio Cacciavillani, dall’assessore regionale Vittorino Facciolla, dal presidente della Unioncamere del Molise Pasqualino Piersimoni, dal presidente della Proloco Giuseppe Marinelli, da Carmine Masciotra come delegato dell’U.T. comunale, da Antonio Camperchioli, presidio turistico. E poi da Domenico Porfilio, rappresentante dei costruttori  delle ‘ndocce, Gerardo Vecchiarelli e Antonino Scampamorte come rappresentanti dei gruppi di portatori delle ‘ndocce. Nella sala riunioni dell’Assessorato ad attenderli c’erano il Comandante dei Vigili del Fuoco di Milano, Comandanti della Polizia Municipale, responsabili dei servizi del turismo, commercio, patrimonio, OSAP e Grandi Eventi, la dottoressa Lucatelli, coordinatrice tra il Comune di Milano e l’organizzazione Expo in Città e l’assessore al commercio, attività produttive, turismo, marketing territoriale e servizi civici del Comune di Milano Franco D’Alfonso.

D’Alfonso ha sottolineato che “Il Giorno del Fuoco” è l’evento più importante per Milano nel contesto di Expo e che tutta la città attende il 26 settembre con notevoli aspettative.

L’assessore milanese ha assicurato che tutti gli uffici coinvolti si adopereranno senza risparmio di energie, in modo che l’evento sia memorabile per il pubblico milanese, un “palcoscenico” internazionale in cui il Molise scintillerà con la forza delle sue tradizioni e della sua identità. Una vetrina di rilievo che farà scoprire la terra molisana, la sua storia e i suoi sapori, al resto del mondo.

Il Comune di Milano ha accolto Agnone e il Molise con una disponibilità che è andata oltre le aspettative, impegnandosi in modo concreto per contribuire all’organizzazione e alla logistica. L’incontro definitivo per mettere a punto tutti i dettagli e svolgere un sopralluogo tecnico sarà l’8 settembre. Intanto, si è parlato della possibilità di sancire un gemellaggio tra Agnone e Milano e delle ipotesi di collocazione dell’imponente campana forgiata dalla Fonderia Marinelli per Expo, che dopo l’esposizione ad Agnone sarà inaugurata nella città meneghina proprio il 26 settembre, prima della sfilata delle ‘ndocce. Tra le idee c’è quella di posizionarla sulla Darsena del Naviglio, a ricordo dell’ evento e come rappresentanza del Molise a Milano.

“È un orgoglio – ha detto il vicesindaco di Agnone Maurizio Cacciavillani, che ha partecipato alla conferenza dei servizi con la delegazione molisana – per una piccola comunità come la nostra riuscire ad arrivare ad Expo e a ricevere tanto entusiasmo da parte della città di Milano. È la dimostrazione che se si riesce a valorizzare ciò che si ha si possono aprire porte importanti”. In tutta Italia già tante persone, con pullman o mezzi propri, si stanno organizzando per partecipare a ‘Il Giorno del Fuoco’.

IL GIORNO DEL FUOCO

L’evento comincerà nel pomeriggio del 26 settembre quando una sfilata di cuochi provenienti da tutta la penisola (grazie alla Federazione Italiana Cuochi) invaderà Viale Gorizia. Il corteo renderà omaggio a San Francesco Caracciolo, patrono dei cuochi italiani, morto ad Agnone, per poi lasciare spazio alla benedizione della Campana di Expo forgiata dalla Fonderia Marinelli e alla successiva sfilata della ‘Ndocciata sulla Darsena del Naviglio. Non mancherà la partecipazione di varie aziende molisane che porteranno a Milano prelibatezze e prodotti tipici. Dopo il fiume di fuoco, su una scenografica piattaforma del Naviglio risuoneranno le note del gruppo molisano “Il Tratturo”.

Per partecipare a Il Giorno del Fuoco si possono chiedere informazioni scrivendo a: info@agnone4expo.com, telefonando al numero 3281385772,  oppure  inviando un messaggio privato alla pagina Facebook: Agnone4expo.

Facebook: Clicca MI PIACE sulla pagina Agnone4expo

Il Giorno del Fuoco è online sul sito www.agnone4expo.com

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.