FLASH

Farina ‘esonera’ Agovino: l’ex Campobasso, trainer del Torrecuso, espugna con un pokerissimo il campo di Potenza e pone fine all’avventura dell’ex Trivento e Agnonese in terra lucana

Francesco Farina intervistato dalla redazione Rai della Basilicata dopo la gara di Potenza

Francesco Farina intervistato dalla redazione Rai della Basilicata dopo la gara di Potenza

GIUSEPPE FORMATO

Tanti anni trascorsi sui campi molisani e ieri, domenica 20 settembre 2015, il giorno della sfida incrociata nel girone H di serie D: parliamo degli allenatori Francesco Farina, oggi in forza ai sanniti del Torrecuso, e Massimo Agovino, fino a ieri sera tecnico del Potenza.

Farina contro Agovino, due tecnici che hanno scritto pagine di calcio molisano. Sulle panchine di Campobasso e Bojano a più riprese, di Isernia e Trivento il primo; alla guida dell’Atletico Trivento e dell’Olympia Agnonese il secondo.

Potenza – Torrecuso è stata una partita giocata davanti a un’ottima cornice di pubblico: una gara che entrambi i tecnici avrebbero dovuto vincere per questioni di classifica. In una gara che di molisano aveva, non solo alcuni calciatori residenti o che sono passati per il Molise calcistico, ma anche la coppia di assistenti arbitrali: Gaspare Giarratano e Marco Carrelli della sezione di Campobasso.

Farina, alla vigilia dell’incontro, aveva avuto anche la disponibilità del forte ed esperto Giorgio Marinucci Palermo, la scorsa stagione in forza al Campobasso il quale, dopo un’estate trascorsa ad allenarsi in solitudine, giocherà la diciassettesima stagione della sua carriera. Il centrocampista classe 1980 torna in Campania, regione dove ha giocato con la Paganese e con la Neapolis, a pochi chilometri dalla ‘sua’ Bojano.

Ad avere la meglio l’ex tecnico del Campobasso, Francesco Farina, che ha espugnato col ‘suo’ Torrecuso il campo di Potenza con un pokerissimo, grazie ai gol di Pastore, Zerillo (2), del campobassano Albino Fazio e di Picozzi.

Per Farina, alla seconda vittoria in quattro giorni, il riscatto dopo un inizio in salita con i primi due ko: per 5-4 contro il San Severo e per 2-1 contro la blasonata Turris.

Il Torrecuso, tra le altre cose, è anche il secondo miglior attacco del difficile raggruppamento ‘H’ con 13 gol realizzati, quattro reti in meno della capolista Francavilla sul Sinni, che ha vinto le quattro gare sin qui disputate.

Un 5-1 mal digerito dalla dirigenza lucana e per Massimo Agovino, che pur bene aveva fatto sulla panchina della Cavese, la stagione è terminata già alla quarta giornata. Poche ore dopo la partita, infatti, è arrivato l’esonero dell’ex allenatore di Agnonese e Trivento. Negativo l’inizio del torneo con tre sconfitte e un pareggio, tre gol realizzati e ben 13 subiti.

In attesa della scelta del successore, la squadra potentina è stata affidata a un’altra vecchia conoscenza del calcio molisano: l’ex Campobasso e Montenero, Vittorio Belotti.

Scherzo del destino, Agovino è stato esonerato al termine della squadra che avrebbe dovuto allenare. In estate, infatti, il tecnico di San Giuseppe Vesuviano aveva trovato l’intesa con i sanniti, prima di ripensarci e rispondere alla chiamata della blasonata piazza lucana.

Soddisfazione per l’allenatore (ormai molisano a tutti gli effetti) Francesco Farina, il quale a fine partita ha liberato la sua soddisfazione, senza abbassare però la guardia, ben consapevole che sarà un campionato particolarmente difficile con squadre del calibro di Bisceglie, Nardò, prossima avversaria, Taranto, Pomigliano, Turris, Marcianise, Aprilia, Potenza e Gallipoli, tutte squadre che hanno conosciuto nel recentissimo passato i campionati di serie B e C.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 3188 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.