FLASH

Opere pubbliche, Castelmauro diventa un cantiere a cielo aperto. Il sindaco Sticca: “In un momento difficile per le imprese, raccogliamo i frutti di un costante lavoro”

sticca_2

Il sindaco di Castelmauro, Angelo Sticca

FABIANA ABBAZIA

“Un cantiere a cielo aperto”. Lo definisce così il Comune di Castelmauro il primo cittadino del paese, Angelo Sticca, che pone in evidenza come “nonostante le ristrettezze economiche del momento e la difficile situazione in cui versano le casse della Regione Molise, siano stati oggi raccolti i frutti di un proficuo e costante lavoro”.

Negli ultimi mesi infatti, sono stati aperti o sono in fase di appalto, 9 cantieri che interessano sia il centro urbano che le zone rurali e la viabilità Provinciale. “Altri importanti finanziamenti – rassicura Sticca – relativi alla raccolta differenziata dei rifiuti, alla rete idrica e alla depurazione, sono invece in dirittura di arrivo”.

In fase di completamento ci sono, invece, i lavori che interessano l’arteria di collegamento tra Castelmautro, Montefalcone e San Felice del Molise, finanziati con 150 mila euro dalla delibera di Giunta regionale numero 608 del 2 ottobre 2012, così come gli interventi di manutenzione per strade e marciapiedi all’interno del centro abitato, resi possibili dai 200mila euro erogati grazie alla medesima delibera di Giunta.

Per essere terminati anche i contestati lavori di “valorizzazione del centro storico” finanziati dai 380 mila euro messi a disposizione dalla delibera 616 del 4 agosto del 2011 e la successiva determina dirigenziale 42 del 2013. Interventi con i quali è stato possibile il recupero e la riqualificazione della piazza principale del paese e di alcune strade circostanti. In dirittura d’arrivo, inoltre, anche il ripristino delle infrastrutture rurali che hanno riguardato le strade interpoderali di Macchiarocca, Fonte degli Aponi, Cannafischeta. Intervento quest’ultimo, finanziato con 180 mila euro concessi in base alla misura 125 del Psr 2007/2013.

Ci sono inoltre i 200 mila euro relativi al rifacimento della interpoderale ‘Lavaturo’, finanziati con la delibera Cipe numero 8 del 20 gennaio 2012. Si tratta di lavori che offrono una strada alternativa alla Provinciale 163, nonché anche un collegamento per raggiungere in maniera più agevole l’omonima contrada.

Da alcune settimane, hanno poi preso il via i lavori di “consolidamento del centro abitato”, relativi area a valle del mercato comunale. Interventi finanziati con delibera Cipe numero 8 del 20 gennaio 2012, per l’importo di 400 mila euro. “Si tratta – spiega il sindaco Sticca – di lavori che permetteranno il recupero e il consolidamento di una vasta area in pieno centro abitato di notevole importanza, ai fini della prevenzione dei rischi idrogeologici”.

Per quanto riguarda poi i lavori appaltati ci sono quelli di un Peu, finanziati con 100 mila euro nell’ambito della ricostruzione post sisma 2012, quelli di efficientamento energetico sulla pubblica illuminazione per l’importo di 270 mila euro. “Questo intervento – rimarca ancora Sticca – permetterà al Comune un notevole risparmio sulla bolletta della energia elettrica che ogni mese incide pesantemente sul bilancio”.

Per concludere, in fase di appalto ci sono anche i lavori di ristrutturazione dei locali da adibire al centro sociale per anziani, finanziati con 105 mila euro.

“Sicuramente – sottolinea il primo cittadino di Castelmauro – i tanti lavori eseguiti hanno creato qualche inevitabile disagio per i cittadini, ma credo siano stati ripagati dai notevoli risultati conseguiti. Si può senz’altro annoverare all’impegno della nostra amministrazione anche il finanziamento alla Provincia di Campobasso di 2 milioni concesso dalla Regione Molise per la sistemazione della provinciale 163, in fase di progettazione. Così come voglio ricordare che recentemente la Giunta Comunale di Castelmauo ha approvato sia il progetto di ripristino di alcuni tratti di rete fognante finanziato interamente dalla Regione Molise con 80 mila euro, sia il progetto Pai per la raccolta differenziata dei rifiuti che, spero, possa finalmente iniziare nella prossima primavera”.

“Esprimo ancora una volta – ha rimarcato Sticca – piena soddisfazione del lavoro svolto fino ad oggi sia nel campo dei lavori pubblici che nell’attività amministrativa in generale. E’ sotto gli occhi di tutti quanto fatto e quanto si sta realizzando. Desidero ringraziare di vero cuore tutti gli assessori e i consiglieri comunali che hanno collaborato con me in questi sei anni, per l’impegno profuso ed i risultati raggiunti. Con le parole – conclude Sticca – ci si può affannare finchè si vuole, ma saranno sempre i fatti a confermare o a smentire ciò che si dice”.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.