FLASH

Il Campobasso non stecca l’esordio: gol e spettacolo al ‘Nuovo Romagnoli’. Battuta la Recanatese per 4-3: decisiva la tripletta di Alessandro

L'ingresso in campo di Campobasso - Recanatese

L’ingresso in campo di Campobasso – Recanatese

CAMPOBASSO – RECANATESE 4-3

Campobasso: Capuano, Santangeli, Raho, Grazioso (72′ Lucchese), Ferrani, Gattari, Boldrini, Valentini, Bucchi (86′ Aquino), Dimas (76′ Todino), Alessandro. A disp. Grillo, Di Pasquale, Lenoci, Censori, Bontà, Sciamanna. All. Cappellacci.

Recanatese: Verdicchio, Gleboki, Shongo, Patrizi, Cianni, Falco, Mariani (84′ Latini), Gallo, Miani, D’Angelo (86′ Garcia), Lacheheb (79′ L. Agostinelli). A disp. Cartechini, Nonni, Mosconi, Guzzini, M. Agostinelli, Monachesi. All. Magrini.

Reti: 13′ D’Angelo, 16′, 22′ e 41′ Alessandro, 27′ Miani, 33′ Bucchi, 57′ Lacheheb

Ammoniti: Falco, D’Angelo, Ferrani, Todino.

Arbitro: Pascarella della sezione di Nocera Inferiore (Coppola di Caserta-Pellino di Frattamaggiore)

Dallo stadio di contrada ‘Selva Piana’: Giuseppe FORMATO – Alessandra POTENA

I lupi non steccano l’esordio stagionale e si impongono sulla Recanatese al termine di una partita scoppiettante e ricca di reti, durante la quale si esaltano gli attaccanti ma non si notano portieri e difensori. Decisiva una tripletta dell’ex Samb, Alessandro, con Bucchi a completare lo score del Campobasso. La Recanatese, invece, segna con i due ex dell’incontro, Miani e Lacheheb, e con l’ex Termoli, D’Angelo.

Campobasso in campo con il 4-3-3 col tridente in fase offensivo, mentre i leopardiani rispondono con un 4-3-1-2 con D’Angelo faro del gioco dei marchigiani.

I rossoblù si vedono già al 4′: rimpallo tra Boldrini e Falco, il pallone si spegne sul fondo. La Recanatese, a sorpresa, passa in vantaggio. Al 13′ grave errore di Santangeli in area di rigore, ne approfitta D’Angelo, che con un preciso diagonale infila Capuano.

Due giri di lancette per il pareggio dei padroni di casa molisani. La prima conclusione è del brasiliano Dimas, la palla si stampa sulla traversa, prima di terminare sui piedi di Alessandro, il cui tentativo a rete, di prima intenzione, lambisce il palo ed entra in rete.

I marchigiani si rivedono dalle parti di Capuano al 21′ con una morbida punizione di D’Angelo, che lascia immobile la difesa dei lupi, così Patrizi può battere a rete di prima intenzione, senza però inquadrare lo specchio della porta.

Il Campobasso effettua il sorpasso al minuto 22. Botta e risposta nell’area di rigore leopardiana: la prima conclusione è di Dimas, respinta da Verdicchio, Bucchi non ci arriva, ma sul pallone si fionda Alessandro, che realizza la doppietta personale. 

I leopardiani rispondono con gran ritmo ai locali e al 25′ il traversone è di Miani, per la testa di Lacheheb, ma l’appuntamento col nuovo pareggio è rimandato soltanto di qualche minuto. Al 27′, infatti, il cross morbido è di D’Angelo, la difesa dei lupi impreparata, ne approfitta Miani, che incorna e batte Capuano. L’ex di turno festeggia con veemenza la realizzazione. Gli ospiti al 31′ sfiorano anche il sorpasso, mettendo i brividi ai lupi. Lacheheb dalla corsia mancina lascia partire un traversone per la testa di Miani, che non imprime alla sfera di gioco la giusta forza e direzione.

Il terzo gol arriva al 33′ ed è di marca molisana: azione insistita di Alessandro sulla destra, il rasoterra è per Bucchi, che di precisione batte la difesa colabrodo dei marchigiani. Campobasso – Recanatese 3-2.

La squadra di Cappellacci non è sazia e arriva anche il poker. Corre il minuto 41, quando Boldrini ci prova dal limite dell’area di rigore, respinge con i piedi Verdicchio, la palla arriva ad Alessandro, che è il più veloce di tutti. La Recanatese è battuta ancora: i lupi si portano sul 4-2.

Il direttore di gara, Pascarella della sezione di Nocera Inferiore, nonostante i sei gol concede soltanto un minuto di recupero: tanto divertimento di fronte ai quasi duemila spettatori del ‘Nuovo Romagnoli’.

Nella ripresa i ritmi calano, ma la partita resta viva, anche grazie al gol della Recanatese che accorcia le distanze. La terza marcatura ospite arriva al 57′, quando un lungo lancio dalle retrovie di Cianni diventa un assist per Lacheheb, che approfitta della dormita di centrocampo e difesa dei molisani, ritrovandosi a tu per tu con Capuano. L’ex di turno non fallisce l’appuntamento con il gol.

La Recanatese cerca di pervenire al pari e al minuto 63 D’Angelo imbecca Miani, che incorna. L’estremo difensore Capuano interviene bene, aiutandosi col palo. Il pallone si spegne sul fondo.

La partita si spegne, il Campobasso tiene bene il campo, la Recanatese non trova più spazi. Si arriva, così, al 90′ quando i leopardiani ‘rischiano’ di trovare il pareggio. Il neo-entrato Latini, dalla destra, serve Garcia, entrato da qualche minuto, la cui conclusione sorvola di poco la traversa.

Il Campobasso festeggia il primo successo stagionale, ma la Recanatese non sfigura al cospetto dei molisani che puntano alla vittoria del campionato. Prossimo turno per i lupi, domenica 13 settembre 2015, a Scoppito contro l’Amiternina.

I risultati della 1^ giornata del girone F di serie D: Alma Juventus Fano – Giulianova 3-1; Avezzano – San Nicolo Teramo 1-1; Castelfidardo – Jesina 1-1; Chieti – Olimpia Agnonese 1-0; Campobasso – Recanatese 4-3; Fermana – Sambenedettese 3-3; Matelica – Isernia 4-1; Monticelli – Amiternina Scoppito 2-1; Vis Pesaro – Folgore Veregra 1-1.

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 3225 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.