FLASH

Diciotto favorevoli e quattro contrari: passa il bilancio a Palazzo San Giorgio. Assenti l’opposizione (quasi tutta) e i tre ‘ribelli’ della maggioranza. Battista: “Leggere le relazioni per capire la bontà del documento contabile”

L'intervento sul bilancio del sindaco Antonio Battista

L’intervento sul bilancio del sindaco Antonio Battista

Bilancio approvato: maggioranza compatta e con diciotto voti passa, in Consiglio comunale, il documento finanziario. La squadra, guidata dal sindaco Antonio Battista, si è presentata al completo, eccezion fatta per i tre consiglieri che formano il cosiddetto intergruppo, Ambrosio, Colarusso e Madonna, e dopo aver respinto tutti gli emendamenti e gli ordini del giorno presentati delle opposizioni, ha detto sì al bilancio 2015 e al programma triennale delle opere pubbliche.

Soltanto quattro i voti contrari al bilancio: sono arrivati, infatti, i no soltanto da Pilone e Cancellario di Democrazia Popolare e da Cretella e Felice del Movimento 5 Stelle. Coralbo era presente a Palazzo San Giorgio, ma non ha preso parte al voto; tutti gli altri, invece, hanno disertato il momento conclusivo dell’assise più importante dell’anno.

Il sindaco Battista ha sottolineato “l’importanza di leggere le relazioni più che i numeri, freddi, per comprendere la bontà di questo bilancio, documento che – ha promesso il primo cittadino – nel 2016 sarà presentato con largo anticipo. Con questo documento – ha sottolineato – abbiamo ripreso in mano il governo di questa città. Abbiamo approvato un documento coraggioso che vede il contenimento di alcune tasse, come la Tasi, e il tasso invariato della Tari, ma solo per la mancata attivazione della raccolta differenziata. L’impegno – ha proseguito in aula Battistaè quello di recuperare risorse laddove sono disponibili. Sulle critiche – la sua conclusione – occorre capire quali siano costruttive e quali strumentali al gioco delle parti”.

Per concludere, Battista ha lanciato un monito alle commissioni consiliari, che per il sindaco devono essere “meno burocratiche e più celeri nelle questioni sulle quali lavorano”.

Al momento del voto, critiche le opposizioni presenti in aula. Per Cancellario si è votato un “bilancio copia e incolla rispetto a quello dello scorso anno”, per Cretella “un documento sul quale i pentastellati non hanno impiegato più di tanto tempo, per evitare di lavorare troppo e veder respinti tutti gli emendamenti, come è successo lo scorso anno”.

giusform

La maggioranza di Palazzo San Giorgio

La maggioranza di Palazzo San Giorgio

 

Le opposizioni presenti in aula al momento del voto

Le opposizioni presenti in aula al momento del voto

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 3177 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.