FLASH

“Signora mi ha tamponato e deve ripagarmi”, beccato dalla Polizia 41enne del capoluogo pronto a truffare un’anziana

QUESTURA_CB

La Questura di Campobasso

Sempre più spesso gli anziani finiscono al centro di raggiri di abili truffatori che con scuse via via diverse riescono nell’intento di spillargli del denaro. Un fenomeno in crescita in tutto il Molise e anche nella città di Campobasso dove la Polizia ha aumentato i controlli e dove un 41enne del capoluogo è stato colto in flagranza di reato e denunciato. L’uomo era stato notato dagli agenti della Mobile nel parcheggio del centro commerciale ‘Montoforte’ mentre si aggirava tra le auto in sosta alla ricerca di una possibile vittima, ma è stato colto sul fatto nei pressi di un supermercato più centrale, dove aveva appena avvicinato un’anziana che stava facendo manovra con la sua auto. “Mi ha ammaccato la macchina”, ha inscenato il 41enne che senza passare tramite assicurazione cercava di convincere la donna a rimediare con del contante al danno provocato. La signora dubbiosa ha, però, telefonato ad alcuni suoi parenti per avere un consiglio e a quel punto l’uomo ha provato a scappare per poi essere subito fermato dalla Mobile.

“Un episodio che – commentano dagli uffici della Questura di Campobasso – ancora una volta, testimonia la facilità con la quale le persone anziane possano essere obiettivi di tali fenomenologie di reati”.

L’invito che la Polizia di Stato rivolge agli anziani è perciò quello di prestare la massima attenzione in situazioni in cui sono particolarmente vulnerabili ed esposti agli atti criminali di persone senza scrupoli.

Per evitare spiacevole sorprese bastano a volte piccole accortezze come, ad esempio, non dare confidenza agli sconosciuti per strada anche se si tratta di persone affabili e di aspetto distinto, non aprire la porta di casa a persone estranee, e soprattutto evitare in ogni caso di consegnare denaro o altri beni preziosi senza essere stati prima raggiunti da una persona di famiglia. Ricordare, inoltre, sempre che al minimo sospetto le forze dell’ordine sono sempre pronte ad intervenire per dare il massimo sostegno.

 

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 3205 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.