FLASH

Il sindaco Battista al Padiglione Cina dell’Expo 2015 in un incontro promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo: “Aprire lo sguardo a un mondo che si sta allargando”

Il sindaco Antonio Battista all'Expo 2015

Il sindaco Antonio Battista all’Expo 2015

Il sindaco di Campobasso, Antonio Battista, in qualità di primo cittadino di un capoluogo di regione, è stato invitato e ha preso parte a un importante evento tenutosi nel Padiglione Cina dell’Expo 2015, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Battista ha partecipato, infatti, alla cerimonia, molto attesa nell’ambito di Expo 2015, della firma della Lettera d’Intenti fra le regioni italiane e cinesi, accordo volto a rafforzare gli scambi e la cooperazione nel settore del turismo. A salutare i presenti sono stati il responsabile del padiglione cinese, Zhang Liang, il vice-direttore  Fan Wenming e il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

La cerimonia si è svolta nell’ambito delle attività organizzate dal ministero retto da Franceschini e dalla Conferenza delle Regioni, per la due giorni di visita a Expo 2015 della delegazione del China National Tourism Administration (CNTA).

“I cinesi rappresentano una grossa percentuale di turismo – è stato affermato nel corso della cerimonia – e il loro numero aumenta vertiginosamente. Occorrono azioni strategiche per gestire al meglio il movimento in entrata della rappresentanza cinese in Italia, un volano per il turismo del Belpaese”.

La lettera d’intenti firmata da alcuni rappresentanti delle Regioni italiane prevede, tra le altre cose, lo scambio di visite di funzionari governativi e imprenditori, sia italiani che cinesi, per negoziare progetti di cooperazione; i colloqui tra esperti nel settore del turismo; il reciproco sostegno di attività di promozione del turismo; lo scambio culturale tra i due Paesi.

“Ho preso parte con curiosità a questo importante momento di confronto – ha dichiarato il sindaco Antonio Battista –, perché dobbiamo adeguarci ai tempi, aprendo la mentalità e lo sguardo a un mondo che si sta allargando. È importante, oggigiorno, una collaborazione con la Cina anche da parte della città di Campobasso e, più in generale, della Regione Molise, perché le nuove prospettive di collaborazione, istituzionale, imprenditoriale e culturale, può portare benefici alla nostra economia e sviluppo al territorio. Per superare la crisi anche il nostro territorio e la nostra comunità dovranno aprirsi alle nuove prospettive che arrivano da un Paese che non è mai stato così vicino all’Italia come lo è tutt’ora”.

La lunga giornata all’Expo 2015 si è chiusa con la visita al cenacolo vinciano, dove i presenti hanno potuto ammirare l’opera di Leonardo da Vinci, ‘L’ultima cena’.

giusform

 

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 6786 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.