FLASH

Campobasso, al via la ‘Settimana del buon invecchiamento’: seminari ed eventi di sensibilizzazione, informazione e promozione del benessere psico-fisico degli anziani

La presentazione della 'Settimana del buon invecchiamento'

La presentazione della ‘Settimana del buon invecchiamento’

È stata presentata la ‘Settimana del buon invecchiamento’, evento promosso dall’amministrazione comunale di Campobasso, tramite gli assessorati alle Politiche per il Sociale, alla Cultura e alle Attività Produttive, insieme con i presidenti delle commissioni consiliari interessate.

Da domani, martedì 19 maggio, a sabato 23 si terranno seminari ed eventi di sensibilizzazione, informazione e promozione del benessere psico-fisico, tendenti a fornire ai cittadini elementi conoscitivi utili ai fini di una efficace politica di prevenzione di tutti quei disagi e di quelle patologie, che insorgono con il passare del tempo o che, comunque, si aggravano con l’aumentare dell’età e che sono legate, il più delle volte, a stili di vita ed abitudini non corretti.

La realizzazione degli eventi vedrà la partecipazione del dottor Vanacore per l’Istituto Superiore della Sanità, del dottor Cosimo Dentizzi e di altri specialisti per la ASReM, del Prof. Di Costanzo per l’Università degli Studi del Molise.

Durante tutta la settimana, grazie alla collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Molise e con la Direzione del Museo Sannitico, saranno proposte iniziative culturali dedicate agli over 65, per i quali anche alcuni esercenti della città aderiranno con iniziative promozionali.

A moderare la conferenza stampa di presentazione l’assessore alle Politiche Sociali, Alessandra Salvatore, la quale ha ribadito l’importanza che gli anziani si sentano importanti nella società civile, ai fini della buona salute. “Un evento – le dichiarazioni dell’assessore – destinato a restare un appuntamento fisso per questa amministrazione, in quanto durante questa settimana si porta alla sensibilizzazione di quelle che sono le problematiche legate a una età avanzata”.

“L’età media aumenta – ha affermato la dottoressa Arcaroe potrebbe rappresentare un problema per il welfare dei Paesi europei per il futuro. Agli inizi del ‘900 l’età media era di 40-45 anni, al 2011 in Italia si attesta sugli 84,8 per le donne e 79,3 per gli uomini, con la media europea che si attesta sui 70 anni. La popolazione anziana, nel 2050, raddoppierà, passando dall’11% al 22%; nel Belpaese il 35% degli abitanti sarà ultraottantenne, quadruplicando il dato attuale, mentre i non autosufficienti raddoppieranno rispetto al dato odierno. Per questo motivo, la sensibilizzazione per una migliore qualità della vita per gli anziani sarà importante negli anni futuri”.

“È un’ottima iniziativa – l’opinione del dottor Dentizzima non perché lo diciamo noi, lo sosteneva Cicerone già nel 44 avanti Cristo con la pubblicazione ‘Cato Maior, De Senectute’, nel quale Catone il Censore, in età avanzata, spiega quanto siano infondate le accuse rivolte alla vecchiaia e come esistano molteplici attività che la rendono degna di essere vissuta con serenità. È importante sensibilizzare la popolazione anziana all’attività fisica, che riduce le probabilità di malattie degenerative, come la demenza”.

Il programma: martedì 19/05/2015 – Anziani in movimento: 11 – 12,30 passeggiata in Villa De Capoa alla scoperta del suo patrimonio arboreo con il Prof. Antonio De Cristofaro ed il Prof. Bruno Paura della Unimol; alle 17 al Palazzetto Unimol relazione del Prof. Alfonso Di Costanzo dell’Unimol; alle 18,30 al Palazzetto Unimol dimostrazione attività motorie utenti progetto Alzheimer; mercoledì 20 – La parola del nutrizionista: 17 Casa degli Angeli – L’alimentazione dell’anziano – Dr.ssa Manfredi Selvaggi e Dr.ssa Fabiana Martino – ASReM; alle 18,30 Casa degli Angeli – premiazione gara di dolci preparati dai Centri Sociali Anziani; giovedì 21 – Metti alla prova la tua memoria: dalle10,30 alle 12,30 Somministrazione gratuita di test psicologici da parte di un gruppo di psicologi (Nadia Chiarizia, Katia D’Elia, Saro Marini, Ilaria Zeoli) presso 4 Centri Sociali Anziani (‘L’incontro’, ‘L’Amicizia’, ‘Colle dell’Orso’ e ‘N. Scarano’); alle 16 presso la Sala Consiliare Comune di Campobasso Lo psicologo nei Centri Sociali (l’esperienza del mattino) – Nadia Chiarizia, Katia D’Elia, Saro Marini, Ilaria Zeoli; alle 17 presso la Sala Consiliare Comune di Campobasso – Relazione  del Dr. Vanacore dell’Istituto Superiore della Sanità; alle 21 – Sala Alphaville – ‘Il centenario che salto’ dalla finestra e scomparve (2014) – regia di Felix Herngren; venerdì 22 – Il benessere psicologico e  longevità: alle 16 Casa di Riposo Pistilli – spettacolo teatrale; alle 17 Saletta Civica Palazzo San Giorgio Mindfulness e benessere psicologico nella terza età – Relazioni della dr.ssa Gammieri e del Dr. Vecchiarelli; alle 18 Sala Consiliare Consegna di pergamena agli anziani ultracentenari della città da parte del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale; sabato 23 –  Benessere ed attività ricreative: dalle 10 alle 11 alla scoperta del centro storico: le porte della città – visita guidata per gli over 65 a cura della Associazione Centro Storico; dalle 11 alle 13 Visita guidata al Museo Sannitico per gli over 65, a cura della Me.Mo. Cantieri Culturali; dalle 17,30 alle 18,30 – Piazza Municipio – Aperitivo in centro con l‘Elisir di lunga vita’ (spremute di arance gratuitamente offerte agli over 65 da Confesercenti); dalle 18,30 alle 20 – Piazza Municipio – Vecchio continente e Paesi emergenti: contaminazioni etniche e generazionali in cucina: assaggio di piatti etnici preparati dai migranti del C.A.T. di Campobasso; alle 19 gara di ballo liscio con premiazione.

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 8631 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.