FLASH

Serie D, il Campobasso a Fermo per non… fermarsi: i lupi possono approfittare del derby Fano-Samb per avvicinare la seconda posizione. La capolista Maceratese impegnata a Termoli

tifosi campobasso contro termoliGIUSEPPE FORMATO

Il Campobasso torna in campo a distanza di due settimane dal rocambolesco successo contro il San Nicolò, quando i lupi furono costretti a inseguire per ben tre volte, prima di recuperare e dilagare fino al 5-3 finale, risultato grazie al quale il team di mister Vullo si è portato a tre soli punti dalla seconda piazza, condivisa dalla Sambenedettese e dal Fano, protagoniste domani, domenica 8 febbraio 2015, di un acceso derby marchigiano.

I lupi saranno di scena nelle Marche, in casa della Fermana, altra nobile decaduta del girone F di serie D, visti i suoi trascorsi in B nella stagione 1999/2000, ma soprattutto le sedici partecipazioni dei canarini alla serie C1.  L’ex di turno sarà il molisano Giorgio Marinucci Palermo, nella passata stagione capitano dei gialloblù, il quale però dovrebbe accomodarsi in panchina. Pomeriggio particolare per Matteo Monti, out ormai da quattro mesi, il quale tornerà nella sua terra e nello stadio che lo ha visto scendere in campo 41 volte in serie C1 tra il 2004 e il 2006.

Vullo dovrebbe ripartire, sostanzialmente, dal secondo tempo della partita contro il San Nicolò con una retroguardia più esperta, composta dai centrali Minadeo e Bosco, supportati da Scudieri e Nicolai. In porta possibile ballottaggio tra Conti e Maggi, con quest’ultimo che potrebbe essere preferito all’ex Siena, vista la sua non eccelsa prestazione nell’ultima partita. In mediana, con i molisani Marinucci Palermo e Fazio in panchina, dovrebbero avere due maglie da titolari Vitone e Pani, quest’ultimo completamente ristabilito dopo l’infortunio muscolare patito a Scoppito venti giorni fa. Sulle corsie laterali opereranno Todino sulla mancina e, con molta probabilità, Iovannisci sul fronte opposto, il quale ha positivamente impressionato nelle gare disputate sinora. In avanti conferma per il duo composto da Miani e Di Gennaro, con Lazzarini e Vitelli costretti a partire ancora dalla panchina.

La Fermana ha provato a creare un clima festoso al ‘Bruno Recchioni’ per l’arrivo dei lupi, tanto che sul sito ufficiale del club canarino si legge “in considerazione dell’importanza della gara, del blasone dell’avversario […], la scrivente società si augura di poter contare sul pubblico delle grandi occasioni”.

Fischio di inizio domani, domenica 8 febbraio 2015, alle 14,30: arbitrerà Luca Pedretti della sezione di Lovere, coadiuvato dagli assistenti Matteo Biviglia della sezione di Foligno e Angelo Angiolillo di Orvieto.

L’obiettivo del Campobasso è quello di espugnare il ‘Recchioni’ e avvicinare le posizioni nobili della graduatoria, approfittando dello scontro diretto Fano-Samb e dell’insidiosa trasferta della capolista Maceratese a Termoli, dove però la situazione sembra tornata a farsi buia dal punto di vista societario.

L’altra molisana del raggruppamento, l’Agnonese, invece, cerca punti salvezza al ‘Civitelle’ contro il Giulianova.

La diretta di CBlive – La nostra testata seguirà la gara tra la Fermana e il Campobasso con una diretta testuale, sul sito e sull’app.

Il programma delle partite della 22^ giornata del girone F di serie D: Fano-Sambenedettese; Amiternina-Matelica; Celano-Castelfidardo; Civitanovese-Chieti; Fermana-Campobasso; Jesina-Vis Pesaro; Olympia Agnonese-Giulianova; San Nicolò-Recanatese; Termoli-Maceratese.

LA CLASSIFICA

[phpleague id=2 type=tables]

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2708 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.