FLASH

‘AppyourLand: cittadini e istituzioni nel web 2.0’. La Provincia di Campobasso presenta il progetto che riduce la distanza tra i giovani e la Pubblica Amministrazione

20150205_113547

Un momento della conferenza stampa di presentazione del progetto

PIERPAOLO TANNO

Presentato questa mattina, giovedì 5 febbraio, in Provincia a Campobasso, il progetto ‘AppyourLand: cittadini e istituzioni nel web 2.0’. L’iniziativa, nata nell’ambito del bando nazionale ‘Be Active’, promossa dall’Unione Province d’Italia e dall’Agenzia Nazionale Giovani, è stata finanziata per un importo di 60 mila euro e vede in partenariato anche il Comune di Campobasso, l’Ufficio Scolastico Regionale per il Molise e la rete europea Eurodesk Italy.

“AppYourLand – ha dichiarato il numero uno di Palazzo Magno, De Matteis – nasce da una nostra idea di intercettare i giovani dell’intero territorio molisano, con l’obiettivo di ridurre la distanza tra le nuove generazioni e la Pubblica Amministrazione. In Molise – ha proseguito – si rileva, infatti, una certa riluttanza da parte delle pubbliche amministrazioni nell’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche a disposizione del cittadino. In tale scenario, perciò l’obiettivo generale del progetto è quello di rafforzare il legame tra il cittadino e le amministrazioni, attraverso lo sviluppo di un prodotto tecnologico, un gioco-App finalizzato all’acquisizione, secondo una metodologia ludica, di conoscenze dei giovani sui servizi al cittadino presenti sul territorio e sulla regione Molise. Un obiettivo – ha sottolineato ancora De Matteis – che va di pari passo con e la sensibilizzazione verso la creazione congiunta P.A./cittadino di servizi pubblici attraverso le dinamiche del web.2.0. L’iniziativa mira, infatti, a informare i giovani circa le opportunità che il territorio offre, attraverso un dialogo capace di eliminare la patina di indifferenza che questi ultimi nutrono nei confronti dell’autorità. Veicoleremo così, informazioni in tema di lavoro, formazione, esperienze all’estero, cultura, ambiente, tradizioni, storia locale e tempo libero, al fine di fornire ai giovani un bene strategico e prezioso – ha concluso il numero uno di Palazzo Magno – da utilizzare in maniera adeguata e responsabile per la propria crescita personale”

“Il percorso progettuale – ha aggiunto l’assessore Di Labbio – prevede la presentazione ufficiale dell’App nel mese di aprile. I ragazzi che la utilizzeranno potranno concorrere a partecipare a un evento finale che si terrà il prossimo 14 giugno presso il Teatro Savoia, l’APPyourLand Show. Un evento al quale parteciperanno ospiti nazionali e che metterà in palio dei premi per i giovani. Inoltre – ha aggiunto – il 4 giugno organizzeremo un importante convegno denominato ‘Cittadini e istituzioni nel web 2.0’. Un’occasione per sensibilizzare le pubbliche amministrazioni locali all’uso delle nuove frontiere informatiche nell’erogazione dei servizi pubblici. Mi riferisco in particolare alle App, ma anche ai Social Network. Parteciperanno esperti provenienti da tutta Italia che porteranno le loro buone prassi dalle quali è necessario prendere esempio per applicarle nel nostro contesto locale. Offriremo un momento di incontro tra le pubbliche amministrazioni e i cittadini, con lo scopo di far conoscere a entrambi come è cambiato il loro rapporto in rete. Ringrazio, infine, – ha poi concluso Di Labbio – le tre scuole della provincia che hanno collaboreranno con noi nella creazione dell’applicazione: il Pilla di Campobasso, l’Isis di Larino e l’Istituto Agrario e Ambientale di Riccia”.

 

 

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 6552 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.