FLASH

Il ‘mea culpa’ dei Vigili Urbani di Campobasso costa 1.092 euro: multe sbagliate da rimborsare a tredici automobilisti

divieto-di-sostaMARIA CRISTINA GIOVANNITI

parcheggi selvaggi e la violazione delle norme da parte degli automobilisti sono ormai una costante, come si nota andando in giro per la città, ma non sono immuni da errori neanche i Vigili Urbani che sbagliano, specialmente se la segnaletica mobile è ambigua e lascia spazio all’interpretazione.

In questo caso, però, la non corretta apposizione del segnale di ‘divieto di sosta’, con conseguente rimozione forzata, diventa una vera ingiustizia.

Era 20 settembre 2014, sabato, quando in via Monsignor Bologna a Campobasso, ben tredici cittadini parcheggiarono la propria automobile. Al ritorno la sorpresa: i loro veicoli erano stati rimossi e portati in deposito. Così, dopo aver recuperato l’auto, dovettero pagare le spese di rimozione, ritrovandosi con le sanzioni da saldare lì dove, però, segnali non c’erano ad indicare il divieto.

I cittadini multati ingiustamente, così, si recarono al comando di Polizia Municipale per chiedere spiegazioni.

La Polizia Municipale di Campobasso, dunque, a seguito della verifica effettuata sulla segnaletica in quella zona della città, non ha potuto far altro che riconoscere l’errore e fare un mea culpa’ che costerà 1.092, 50 eurda decurtare sul Bilancio comunale 2015. Questa, infatti, è la somma relativa al rimborso delle multe pagate ingiustamente dagli automobilisti, che oscillano tra i 73 euro e i 102 euro di sanzione accessoria, cifre alle quali si aggiungono 23 euro per chi ha versato la sanzione amministrativa.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 1759 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.