FLASH

Droga nascosta nella grondaia, blitz a Termoli: in manette 26enne albanese. Si indaga anche su un presunto giro di prostituzione

polizia

Un momento della conferenza stampa in Questura a Campobasso

50 grammi di cocaina purissima e 1 chilogrammo di hashish nascosti nella grondaia del tetto di un’abitazione al centro di Termoli. Nel blitz della Mobile di Campobasso, avvenuto ieri mattina, mercoledì 21 gennaio, a finire in manette un 32enne di origini albanesi, con permesso di soggiorno scaduto.

La droga, recuperata dagli agenti della Polizia, che l’uomo nascondeva in casa ha un valore di circa 20mila euro. Nella medesima abitazione è stato, inoltre, rinvenuto e sequestrato anche tutto l’occorrente che serviva per confezionare le dosi, dal bilancino alla macchina per imbustare il sottovuoto.

Al piano superiore dell’immobile sono state anche ritrovate numerose confezioni di pillole anticoncezionali. Un particolare questo che fa supporre agli inquirenti come oltre al giro di droga si possa parlare anche di prostituzione.

Il 32enne, era già noto alle Forze dell’ordine. L’uomo fu, infatti, segnalato nell’estate 2014, alla Prefettura di Campobasso, per consumo di droga, dopo essere stato ‘beccato’ in possesso di mezzo grammo di cocaina.

Attualmente il giovane è recluso nella casa circondariale di Larino, in attesa dell’interrogatorio di garanzia da parte del Gip, che dovrà decidere se convalidare o meno la misura di custodia cautelare in carcere. Intanto, proseguono le indagini per capire se davvero quell’abitazione al centro della città adriatica servisse anche come luogo di appuntamenti clandestini.

Decisiva durante il blitz antidroga anche la presenza di Ketty, il pastore tedesco dell’unità cinofila di Pescara, che immediatamente ha individuato il punto della casa dove era stata occultata la droga.

 

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.