FLASH

Un campobassano in ‘missione’ in Iran: l’avvocato Stefano Maggiani nel Paese medio-orientale per la Italy World Services con l’ex viceministro Urso

L'avvocato Stefano Maggiani

L’avvocato Stefano Maggiani

GIUSEPPE FORMATO

Un molisano in ‘missione’ in Iran: si tratta dell’avvocato Stefano Maggiani, campobassano, che si trova nel Paese medio-orientale da domenica scorsa 4 gennaio, per la Italy World Services, che come si legge sul sito ufficiale “si pone come interlocutore di imprese e società italiane ed estere che intendono sviluppare progetti di internazionalizzazione, partnership, investimenti finanziari e produttivi, promozione e commercio estero, comunicazione e relazioni istituzionali”.

Il campobassano Stefano Maggiani si trova in Iran insieme con il presidente della Italy World Services, Adolfo Urso, per otto anni viceministro allo Sviluppo Economico e ministro delegato al Commercio Estero e parlamentare in cinque legislature, e con il commercialista Fabrizio Del Franco, componente della IWS, per partecipare alla Fiera del Made in Italy, organizzata dalla Fiera di Pordenone.

“Un momento importante per conoscere le opportunità offerte dall’Iran per gli imprenditori italiani, al fine di attivare futuri scambi e collaborazioni – il commento da Teheran del professionista campobassano –. Ho trovato un Paese molto interessante, che sta vivendo un momento di crescita economica e sociale; mentre, Teheran è una città meravigliosa dal punto di vista storico-culturale, dove non mancano i tantissimi giovani, che saranno il futuro dell’Iran”.

“Una iniziativa di rilievo – ha proseguito, da Teheran, l’avvocato Stefano Maggiani – che apre le porte dell’Iran, nonostante l’embargo, alle imprese italiane con opportunità di guadagno e lavoro eccezionali. I risultati che stiamo raggiungendo sono il frutto del lavoro, durato oltre un anno, dall’amministratore delegato della Fiera di Pordone, Pietro Piccinetti, e del presidente di Italy World Services, Adolfo Urso, nonché alla lungimiranza delle Camere di Commercio di Pordenone e Treviso e alla fiducia dei maggiori imprenditori del settore mobili del nord-est del nostro Paese”.

La visita italiana in Iran è stata resa possibile dalla collaborazione con un noto professionista del luogo, insieme a una equipe di giovani iraniani, ma soprattutto dall’eccellente lavoro svolto dall’Ambasciata italiana, grazie alla quale la delegazione del Belpaese sta tenendo importantissimi incontri istituzionali tra le imprese, i professionisti italiani e le autorità governative iraniane.

L’importanza di questa visita, da parte della Italy World Services e della Fiera di Pordenone, ha permesso la rinascita di un antico legame, che vedeva l’Italia quale primo partner commerciale dell’Iran, interrotto successivamente dall’embargo.

“Questa iniziativa ha concluso Maggiani che al suo ritorno a Campobasso racconterà a CBlive l’esperienza iraniana con i suoi risvolti per l’Italiaha contribuito a ricostruire un proficuo rapporto tra i due Paesi. Il governo iraniano è intenzionato a investire con le sue importanti risorse naturali ed economiche”.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.