FLASH

Calcio, il Campobasso si allena al ‘Ventimila’ di Santa Croce di Magliano e, sul campo dove è cresciuto l’allenatore Vincenzo Cosco, i lupi gli testimoniano calore e vicinanza

Campo Sportivo 'Ventimila' di Santa Croce di Magliano: il Campobasso vicino a Vincenzo Cosco

Campo Sportivo ‘Ventimila’ di Santa Croce di Magliano: il Campobasso vicino a Vincenzo Cosco (clicca per ingrandire)

GIUSEPPE FORMATO

Il derby tra il Campobasso e il Termoli è saltato, rinviato al prossimo 14 gennaio. I lupi avevano preparato una particolare scenografia per dare affetto e calore all’ex allenatore, Vincenzo Cosco, attuale trainer della Torres in serie C, costretto a fermarsi per combattere per la seconda volta nella sua vita contro il cancro.

Troppo forte l’amicizia di alcuni degli esponenti del calcio campobassano con Vincenzo Cosco e l’occasione per testimoniare la vicinanza all’allenatore molisano c’è stata, comunque, questa mattina, domenica 4 gennaio 2015, proprio nella città dello Special Wolf, Santa Croce di Magliano.

Il Campobasso, infatti, si è recato nel centro santacrocese, al campo sportivo ‘Ventimila’, per un’amichevole in famiglia, considerando che gli impianti nel capoluogo e nei dintorni sono tutti innevati.

Troppo forte il legame di Cosco con alcuni suoi ex collaboratori e calciatori, attualmente in forza ai lupi, come il presidente Giulio Perrucci, il capitano Antonio Minadeo, i suoi ex calciatori Giorgio Marinucci Palermo, Giuseppe Todino, Pierluigi Scudieri, Danilo Fusaro, Francesco Di Gennaro, l’ex collaboratore, il preparatore atletico Walter Brandoni, l’ex compagno di squadra e successivamente calciatore, Fabio Cristofaro, attuale team manager dei lupi, ma anche il vice-allenatore Antonello Corradino, il cui percorso professionale non si è mai incrociato con lo Special Wolf molisano, ma il rapporto di amicizia è tra i migliori, così come lo è con il collaboratore Goffredo Iorio.

Non solo loro, ovviamente, ma tutto il gruppo di mister Francesco Farina ha voluto partecipare alla lodevole iniziativa.

La foto sul campo del ‘Ventimila’, dove Vincenzo Cosco è nato e cresciuto prima come calciatore, poi come allenatore, da parte della squadra della quale è il primo tifoso e che spera di tornare ad allenare dopo la sua guarigione, è quasi un segno del destino.

Tutti attorno a una maglia rossoblù col numero 1 con la scritta ‘Special Wolf non mollare’. La maglietta, che il Campobasso spera possa essere un portafortuna, sarà consegnata a Vincenzo Cosco, il quale è pronto, spinto dall’affetto delle migliaia di persone che gli hanno testimoniato vicinanza e calore, a iniziare le cure per vincere, per la seconda volta, la partita più importante della sua vita. Anzi, come l’ha definita lo stesso Cosco “i tempi supplementari della sua personale sfida contro il destino”.

“Siamo tutti con Vincenzo”: è il grido lanciato dal ‘Ventimila’ dal gruppo rossoblù. “Speriamo – hanno affermato il presidente Giulio Perrucci e il capitano Antonio Minadeo – che dal campo il nostro grido sia arrivato fin dentro la casa di mister Vincenzo Cosco”.

matera cosco

I calciatori del Matera (serie C) ancora in rosa che hanno vinto il campionato con Cosco a maggio 2014

Vicinanza non solo dal Campobasso, ma anche da altre piazze dove ha allenato Vincenzo Cosco, come Matera, squadra con la quale ha vinto il campionato di serie D lo scorso mese di maggio, dove i giocatori domani, lunedì 5 gennaio 2015, scenderanno in campo nella notturna contro l’Aversa Normanna con una t-shirt con la scritta “Mister Cosco non mollare”.

comments

Tag: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 0721 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.