FLASH

‘Natale sotto le Stelle’: la Vigilia all’insegna del ‘Campobasso Jazz Christmas’. Michele Durante: “Il 24 dicembre in piazza dovrà diventare una tradizione per la città”

La presentazione del cartellone 'Il Natale sotto le Stelle' di Campobasso

Il Natale sotto le Stelle’ di Campobasso: il giorno della presentazione del cartellone degli eventi

‘Il Natale sotto le Stelle’, organizzato dall’amministrazione comunale di Campobasso, prosegue con eventi che abbracciano vari campi di interesse: cultura, teatro, divertimento, tradizione, solidarietà, sport e musica.

Novità assoluta per la città di Campobasso, invece, ci sarà domani mattina, mercoledì 24 dicembre 2014, giorno della Vigilia di Natale: alle 11 per le vie del centro cittadino ci sarà il ‘Campobasso Jazz Christmas’, con il pianista Simone Sala e la ‘Sussinfunky Sreet Band’, a cura dell’Associazione Culturale World Music Society, mentre alle 12,30 è in programma ilconcerto finale in Piazzetta Palombo.

“È la prima volta – spiega il consigliere comunale, delegato al turismo, Michele Durante – che nel capoluogo molisano avremo l’occasione di festeggiare la Vigilia di Natale nel cuore della città. Sperimentiamo un nuovo modo di concepire la giornata del 24 dicembre e l’obiettivo è quello che l’evento di domani mattina possa diventare un appuntamento fisso per Campobasso e, quindi, nel tempo una tradizione. La speranza è quella che l’evento musicale possa fungere da traino per coloro, anche provenienti dalle altre cittadine, che vorranno trascorrere la mattina della Vigilia di Natale e il primo pomeriggio tra le strade del centro di Campobasso, all’insegna del divertimento”.

Michele Durante ha approfittato dell’occasione anche per trarre un primo bilancio del cartellone degli eventi de ‘Il Natale sotto le Stelle’. “Credo – ha proseguito il consigliere di Palazzo San Giorgio – che Campobasso stia vivendo un momento di grazia. Lo verifichiamo dai tanti eventi inseriti nel cartellone natalizio, ma anche di quelli che nascono da iniziative dei privati e dalle associazioni. Le manifestazioni del cartellone e dei privati, spesso, si sovrappongono ma non fa nulla, perché i cittadini hanno un carnet di scelta ad ampio raggio. Campobasso ha vissuto troppi anni nel torpore, oggi assistiamo invece a un fermento culturale, anche grazie alle attività di associazioni e gruppi, i cui soci mettono a disposizione tempo e competenze per offrire i diversi momenti di spettacolo. Sono contento che, in questo periodo, i cittadini possono scegliere secondo i propri gusti: ad esempio, per me hanno la stessa valenza l’iniziativa del ‘Vinile Mon Amour’ e la mostra di de Chirico, che richiamano, accontentano e valorizzano due fasce d’età e di gusti. Avere la possibilità di scelta è importante, così tutti i cittadini sono coinvolti”.

campobasso jazz“Tutta questa energia – l’opinione di Michele Durante su quanto si sta vedendo in città – è stata convogliata nel migliore dei modi e stiamo assistendo a un Natale esplosivo”.

Un momento importante sarà ‘Eventi nei borghi’, derivante da un progetto regionale ‘Eventi nei borghi – Marketing Molise’.

“Con ‘Eventi nei Borghi’ – le dichiarazioni di Michele Durante – al centro dell’attenzione ci saranno la storia, la cultura, le tradizioni e la religione. Sabato 27 e domenica 28 dicembre sono in programma, infatti, il ‘Giro delle 12 Chiese’ con un interprete in lingua, il Presepe Vivente e il Mercatino Gal di Piazzetta Palombo (quest’ultimo anche lunedì 29), che valorizzerà l’artigianato e l’agroalimentare molisano. Questa è la nostra offerta di marketing integrata per la città di Campobasso”.

Durante ha anche anticipato quale sarà l’innovazione per il turismo campobassano: “Accanto alla parte tradizionale dello sviluppo e dell’offerta turistica del capoluogo, a breve partiremo con la fase virtuale-tecnologica. L’app turistica di Campobasso rappresenterà il volano di sviluppo per il territorio cittadino, perché tutto ciò che è turismo e commercio sarà censito, al fine di permettere a tutti, cittadini e non, di poter sapere in tempo reale cosa offre il capoluogo molisano, in termini turistici, culturali, ricettivi e commerciali”.

Un ultimo passaggio di Durante sulla scelta di non prevedere eventi, nel cartellone natalizio, per la notte di Capodanno: “Il 31 dicembre, dalle 19, sarà possibile trascorrere qualche ora in allegria, prima del cenone di San Silvestro, con ‘Le Maitunate campobassane’. Per la mezzanotte abbiamo scelto di non organizzare nulla in piazza, perché a mio avviso se si prevede un Capodanno importante, occorre chiamare un presentatore e dei musicisti di caratura nazionale, con un richiamo importante da parte delle principali televisioni. Non dobbiamo dimenticare che Campobasso è una città capoluogo: le cose o si fanno in grande, oppure è meglio non farle. Non abbiamo bisogno, detto sinceramente, della piccola discoteca commerciale all’aperto. Avevamo un budget, che abbiamo deciso di investire per altri eventi, puntando invece sull’inizio della tradizione di trascorrere in piazza la mattina e il primo pomeriggio della Vigilia di Natale”.

Intanto, sempre domani  sulla Scalinata di Via Chiarizia è in programma la cerimonia per la deposizione del ‘Bambin Gesù’ nella capanna della ‘Natività’, a cura della Parrocchia dei SS. Giorgio e Leonardo e dei commercianti di Via Cannavina, di Via S. Antonio e di Via Ziccardi.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 CBlive | La città di Campobasso in diretta. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.